Società

Tanti auguri Rari, emozioni lontano dai flash

Riportiamo i graditissimi auguri del Presidente del Coni provinciale Paolo Ignesti (da "Il Firenze" del 26/2/2007)

C'era un periodo in cui l'unica piscina di Firenze era l'Arno. Impensabile ai giorni odierni, ma è in quella pionieristica piscina naturale che nasce una delle più antiche società della nostra città. Nel 1904, infatti, nasce la Rari Nantes Florentia proprie sulle rive di quel fiume che per secoli ha insegnato a nuotare a generazioni di fiorentini, ponendo le fondamenta di una Società sportiva fra le più importanti d'Italia nel campo del nuoto e della pallanuoto.

Uno sport minore, la pallanuoto, ma solo per chi segue lo sport superficialmente. La stessa Rari Nantes, che domani festeggia 103 anni nella cornice del Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, ha riempito di trofei la nostra città con ben nove titoli nazionali nell'arco della sua storia.
Anche a livello olimpico l'Italia da questo 'sport minore' ha sempre avuto molto: il famoso Settebello ci ha regalato tre titoli olimpici, il Setterosa è campione uscente dopo l'avventura ateniese. Memorabile la vittoria italiana alle Olimpiadi del 1992 contro i padroni di casa spagnoli, bissata dalle ragazze ad Atene nel 2004 quando nella bolgia greca sconfissero le figlie di Zeus di fronte al proprio pubblico.
Emozioni forti e uno sport sano. Che ha solide e valide radici anche a Firenze, una spiaggia di sicura tranquillità per chi ama davvero l’acqua. Anche lontano dalle riviste patinate e dai flash dei giornali e
delle tv si possono vivere momenti indimenticabili. Questo il messaggio che deve passare, affinché più giovani possibile si avvicinino a questa disciplina dal fascino irresistibile.

Presidente Coni Firenze
Paolo
Ignesti