Società

Grande successo della manifestazione "Il Nuoto è uno solo"

imageDomenica 15 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00, nella piscina "Gigi Raspini", gli atleti della Rari Nantes Florentia insieme a quelli delle storiche PO.HA.FI. di Firenze e Special Team di Prato (nuoto paralimpico) hanno dato vita a una staffetta tanto inedita quanto ricca di emozioni: oltre 40 atleti che si sono dati il cambio uno di seguito all'altro, a formare idealmente un'unica squadra, accompagnati dall'ovazione dei tanti intervenuti.

È stato questo il momento più coinvolgente della manifestazione "Il nuoto è uno solo", promossa dalla Rari e dalla Federazione Italiana Nuoto Paralimpico (FINP e FISDIR), per l'integrazione in piscina fra persone con e senza disabilità.

A fare gli onori di casa il Presidente Andrea Pieri, che ha accolto nella Sede di Lungarno Ferrucci il delegato FINP Marco Passerini, uno degli ideatori dell'iniziativa, e Maurizio Nocentini consigliere del Comitato Regionale della FIN. Sono intervenuti per l'occasione anche il Presidente del CONI Firenze, Eugenio Giani e il Direttore dell'Ufficio Scolastico Provinciale, Dott.ssa Rosa De Pasquale, a conferma della forte valenza educativa e sociale della giornata.

Nell'occasione la Rari ha presentato il progetto "Sono un nuotatore anch'io", per la promozione del nuoto adattato per persone e atleti diversamente abili, coordinato dal dott. Ralph Belig.

Di seguito tutti gli atleti che hanno partecipato alla staffetta e alla successiva maratonina natatoria: Carlotta Toni, Simone Ciulli, Federico Bussolin, Vincenzo Monticella, Daniele Ceccuti, Francesca Riostori, Luca Pagliazzi, Lucia Passalacqua, Caterina Bertolini, Mirco Lombardi, Lorenzo Zazzeri, Eleonora Calabrese, Luca Germano, Sofia Aprili, Marco Fiaschi, Filippo Mengoni, Elisa Kerkenbuszi, Alessio Francalanci, Axel Belig (impegnato in questi giorni nei Campionati Europei DSISO in Portogallo), Justin Terbaci, Duccio Pintucci, Enrico Di Nardo, Andrea Agresti, Gabriele Servoli, Alessandro D'Ambrisi, Nimanka Rajapaksa, Ettore Paoletti, Alessandro Ronconi.