Seguici su Google+
Usaci!
 

Prima Squadra Maschile - Pallanuoto

In una girandola di emozioni, la Rari torna alla vittoria

CIAO CAPITANO ASTORI Nel giorno in cui la Rari Nantes Florentia piange la scomparsa del capitano della Fiorentina, Davide Astori e si lega alla Toscana Aeroporti I Medicei con un gemellaggio interdisciplinare, i ragazzi di Tofani battono la CN Posillipo e tornano alla vittoria in campionato.

Ad inizio gara le due squadre ricordano il capitano della viola con un minuto di silenzio, salutato dal lungo applauso del pubblico fiorentino, arricchito dalla folta presenza sugli spalti di giocatori e dirigenti della squadra di rugby.

Astarita rompe subito il ghiaccio e apre le marcature dopo appena quaranta secondi, ma Ramirez dopo tre minuti ristabilisce la parità. Bini in superiorità da posizione uno trova il vantaggio neutralizzato a un minuto dal termine da Mattiello. Il primo tempo si chiude qui con le squadre in perfetta parità.

Ad inizio secondo tempo è ancora Mattiello a portare in vantaggio gli ospiti, ma la Florentia non si scompone. Razzi da posizione cinque trova il goal del pareggio, due minuti dopo Matteo Astarita, oggi in giornata super, centra la doppietta che vale l’allungo.
La Florentia non spreca le superiorità, al contrario della Posillipo che fatica a trovare spazi

Il terzo tempo gli uomini di Tofani nonostante il parziale più tre di Tommaso Turchini, calano sul piano fisico ma non mentale e la Posillipo ne approfitta. Marziali e Cuccovillo mettono paura ai gigliati, ma Razzi su rigore risponde con freddezza. La Posillipo soffre il pressing alto della Florentia ma nonostante tutto sul finire trova il goal con Foglio che riapre il match.

Il quarto tempo si gioca sul filo dei nervi con la Florentia avanti di un goal e la Posillipo pronta ad approfittare degli errori avversari. Dopo trenta secondi Astarita non perdona la doppia superiorità e centra il poker. Piovono falli ed espulsioni da ambo le parti e le squadre si allungano. La Posillipo tenta il tutto per tutto ma sono ancora i gigliati ad andare a segno in controfuga con Coppoli. Ramirez tiene a galla i suoi, ma dopo un minuto Astarita completa l’opera con un mancino preciso e potente che chiude di fatto il match.
Le squadre sembrano non aver più benzina e non accade più nulla fino a nove secondi dal termine quando Cuccovillo trova il definitivo goal che manda le squadre sotto la doccia.

La Florentia si aggiudica lo scontro diretto e si allontana dalla zona calda per la gioia di Roberto Tofani, che non si sbilancia: “Abbiamo compiuto un passo importante verso la salvezza, ma mancano ancora molte partite. Oggi era importante vincere per tanti motivi e sono molto contento che ci siamo riusciti anche giocando bene. Faccio i complimenti ai ragazzi e alla società, per aver organizzato una bella giornata di sport, in un giorno triste per la Firenze sportiva per la perdita di Davide Astori”.

RNF FLORENTIA – CN POSILLIPO 10-8 (2-2), (3-1), (2-3), (3-2)
RN FLORENTIA: Cicali, Generini, Eskert, Coppoli 1, Turchini, Bini 1, Turchini 1, Dani, Razzi 2 (1 rig.), Tomasic, Astarita 5, Di Fulvio, Maurizi. All. Tofani
CN POSILLIPO: Sudomlyak, Cuccovillo 2, Ramirez 2, Foglio 1, Mattiello 2, Picca, Iodice, Rossi, Briganti, Marziali 1, Irving, Saccoia, Negri. All. Brancaccio
Arbitri: Brasiliano e Bianco D.
Spettatori: 400. Usciti per limite di falli: Foglio e Rossi (Posillipo), Generini (Florentia) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Florentia 6/9 + un rigore, Posillipo 2/11. Ammoniti il tecnico Tofani (RN Florentia) nel secondo tempo e il tecnico Brancaccio (Posillipo) nel terzo tempo. Espulso per proteste Saccoia (Posillipo) nel quarto tempo