Seguici su Google+
Usaci!
 

Prima Squadra Maschile - Pallanuoto

La Florentia si arrende ai campioni d'Italia

Serie_A1_Maschile_4_giornata_RNFAd inizio gara Il divario tecnico è certificato dai cinque nazionali che la Pro Recco schiera in acqua e gli altrettanti che lascia a riposo, a cospetto di una Rari coraggiosa e a tratti spavalda. I gigliati sin dall’inizio provano a giocarsela alla pari ma la sua resistenza dura quasi due tempi ed alla fine cedono alle strepitose giocate dei singoli, Filipovic su tutti.

Già nel primo quarto una doppietta del serbo ed una rete di Di Fulvio lasciano intuire l’andamento del match. Coppoli realizza un gran goal che accorcia le distanze, ma sul finire Alesani beffa Cicali a cinque secondi dalla sirena.

Il secondo tempo la Rari si libera del pressing alto degli avversari e prova ad uscire dal guscio. Aicardi realizza in superiorità subito dopo il giovane Benvenuti non fa rimpiangere Tomasic con una gran gol da posizione centrale. La Rari sembra in gara ma è ancora Filipovic ad andare a segno, trenta secondi dopo gli risponde Eskert in superiorità. Gli ospiti passano ancora con Figari, mentre Bini tiene a galla i padroni di casa.
La Rari esaurisce le energie e nei minuti finali viene colpita da una doppietta di Caliogna, Filipovic e Aicardi che beffa Cicali dalla lunghissima distanza a due secondi dalla sirena.

Il terzo tempo i campioni di casa amministrano il vantaggio e con un pressing alto costringono la Rari nella propria metà campo colpendola prima con Bruni poi con Alesani e sul finire con Filipovic, su rigore. Il quarto tempo a partita di fatto chiusa, Tofani lancia Sammarco tra i pali che si arrende solo al rigore di Filipovic nei minuti iniziali che fissa il risultato sul 4 a 15.

Alla fine vince lo sport, con i numerosi bimbi sugli spalti e le numerose famiglie a rendere omaggio ai campioni d’Italia con un lungo applauso, come commenta a fine gara il tecnico Tofani che non fa drammi: “Sono soddisfatto per il coraggio che abbiamo mostrato di fronte ai campioni d’Italia. Certo il risultato è pesante e non rende merito al nostro impegno. Partite come questa aiutano a crescere sotto il profilo tecnico e mentale”.

Dopo la premiazione della scorsa settimana al tecnico Andrea Bruschini, per i suoi quarant’anni in Rari Nantes, questa volta tocca all’ex tecnico, Gianni De Magistris raccogliere l’applauso degli oltre mille spettatori e la targa di riconoscimento consegnata dal presidente Andrea Pieri.

RARI NANTES FLORENTIA – PRO RECCO 4-15 (1-4) (3-7) (0-3) (0-1)

RARI NANTES FLORENTIA Cicali, Generini, Eskert (1), Coppoli (1), F. Turchini, Bini (1), T.Turchini, Dani, Razzi, Benvenuti (1), Astarita, Di Fulvio, Sammarco All. Tofani
PRO RECCO Volarevic, Di Fulvio (1), Mandic, Bruni (1), Molina, Bodegas, Alesiani (2), Caliogna (2), Figari (1), Filipovic (6 (2 RIG)9, Aicardi (2), Gitto, Massaro All. Vujasinovic
ARBITRI: Guarracino - Severo
SUPERIORITA’: 1/4 Florentia, 5/8 Pro Recco
SPETTATORI: 1000 circa

 

Gianluca Rosucci