Prima Squadra Femminile - Pallanuoto

Un altro colpaccio della Rari in rosa!

Le piccole della Under 15 ottengono il pass per le Finali Nazionali di Cosenza (9-12 agosto), eliminando una squadra di grandi tradizioni come il Padova e lottando fino alla fine contro il Rapallo di Mario Sinatra.
Una grande affermazione per le piccole biancorosse che va ad aggiungersi a quelle della prima squadra (promozione in A2) e dell'Under 17 (Finali Nazionali a Frosinone, 21-24 luglio).

Senza dubbio un'annata speciale per la pallanuoto femminile fiorentina, con la promozione della Firenze pallanuoto in A1 e i successi della Rari Nantes giovanile, che portano la società del Presidente Pieri ad essere attualmente la seconda in quanto a risultati nei settori giovanili in tutta Italia, secondo le statistiche del sito specializzato http://www.waterpolodevelopmentworld.com. E ancora potrebbe non essere finita. Altri punti potrebbero arrivare dagli Under 17 maschili di Riccardo Vannini e dagli Under 15, sempre guidati da Vannini insieme a Iacopo Mazzoni. I due gruppi saranno impegnati nei prossimi giorni nelle Semifinali Nazionali, mentre gli Under 20 lotteranno per il titolo nazionale nella Finale di Nervi nel prossimo fine settimana.
Una serie di risultati, che pone in giusta evidenza il cambio di indirizzo della società nei confronti del proprio settore giovanile.

La formazione dell'Under 15 Femminile nella foto:
Andrea Bruschini (accompagnatore), Boris Popovic (accompagnatore), Paloma Carcano, Martina Andreini, Ginevra Rontani, Francesca Feroce, Camilla Andreini, Allegra Benvenuti, Maurizio Ceccarelli (tecnico), Ágnes Erős (fisioterapista)
Elena Corti, Noura Vittori, Marta Mencarelli, Adele Montagnoni, Irene Landi, Isa Sabatini, Greta Ceccarelli.

Il commento di Maurizio Ceccarelli: «Una grande gioia in una stagione perfetta. Al di là di ogni più rosea aspettativa. Le ragazze hanno sorpreso anche me, che pure avrei dovuto sospettare la possibilità di compiere tre imprese di così grande livello. L'Under 15 era la formazione su cui avevamo, in sede di programmazione, puntato qualcosina in più, cercando la collaborazione di altre società, che spero abbiano compreso la necessità di proseguire in questa direzione per poter dare nuova forza alla pallanuoto giovanile fiorentina, e di conseguenza alle prime squadre. Adesso cercheremo di lavorare il più possibile per onorare le due Finali, ma con la consapevolezza, che per questa stagione abbiamo fatto il massimo possibile, e dunque utilizzare questa esperienza per la nostra crescita».