Seguici su Google+
Usaci!
 

Pallanuoto

PallanuotoRari Nantes Florentia, un nome che adesso a Firenze richiama subito l'immagine della pallanuoto: ma si dovrà aspettare circa un quarto di secolo dalla nascita della Rari, il 1904, perchè prenda corpo la disciplina che tanto lustro ha dato alla città di Firenze negli anni successivi, con i nove scudetti, la conquista di una Coppa Italia di una Coppa delle Coppe, i campioni che hanno contribuito alle vittorie dell'Italia in Campionati Europei, Mondiali ed Olimpiadi.

È un ligure che si trasferisce a Firenze, Pino Valle,a gettare le basi di quella squadra che, nel breve volgere di quattro anni, arriverà al primo scudetto. Siamo nel 1933, e questa data segna l'inizio di un felice periodo in cui la Rari vincerà, fino al 1948, sette titoli di campione d'Italia. In quelle formazioni militano giocatori che conquisteranno il titolo olimpico di Londra del '48 ed il Campionato Europeo di Montecarlo nel 1947, come i fratelli Pandolfini, i fratelli Raspini, con Pino Valle Commissario Tecnico. Gli anni passano, e prima che la Rari riesca a riassaporare il profumo di uno scudetto passeranno quasi trent'anni (siamo infatti al 1976), nel frattempo, però, la squadra biancorossa fornisce alla nazionale tre dei giocatori che contribuiranno al trionfo olimpico di Roma '60, Danio Bardi, Gianni Lonzi, Brunello Spinelli. Quindi, nel 1976, con la stella Gianni De Magistris che trascina un gruppo di buoni giocatori, tutti fiorentini, all'ottavo scudetto, cui seguirà il nono nel 1980. Con Gianni De Magistris in nazionale l'Italia conquista la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Montreal (con Umberto Panerai e Riccardo De Magistris), il bronzo agli Europei ed il titolo di Campione del Mondo a Berlino nel 1978. In quelle squadre un ruolo fondamentale viene svolto da altri due personaggi fiorentini, infatti Gianni Lonzi è il commissario tecnico e Gigi Raspini il dirigente della federazione addetto alla pallanuoto di quegli anni.

Il resto è storia recente. C'è spazio per un argento mondiale a Madrid per Riccardo Tempestini in una finale mozzafiato, un titolo Europeo a Vienna '95 ed un bronzo ad Atlanta '96 (Olimpiade) per Leonardo Sottani, che assieme a Leonardo Binchi e Roberto Calcaterra ha conquistato la medaglia di bronzo ai Campionati Europei del settembre 1999.

La cronaca degli ultimi racconta di una Rari trovatasi per due anni consecutivi, il 2001 ed il 2002, sotto la guida di Riccardo Tempestini a disputare la finale scudetto con il Posillipo; di una Coppa delle Coppe vinta nel 2001 e dei piazzamenti nel campionato maggiore negli anni più recenti tanto più significativi in quanto ottenuti con una squadra giovane. 
Ma anche della nuova realtà della pallanuoto femminile, le "Rarigirls", anch'essa oggi ai vertici della pallanuoto nazionale.

Pallanuoto

Domani a Sori col Nervi torna il campionato. Sottani: “Partita difficile, servirà la miglior Florentia”

Torna il campionato dopo una lunga pausa e per la Rari Nantes Florentia è in programma la trasferta di Sori contro il Nervi. “Uno stop che ci voleva dopo un tour de force – dice Leonardo Sottani –. Ne abbiamo approfittato per un richiamo di preparazione che non ci farà essere brillantissimi adesso, ma ci servirà in futuro”.

Leggi tutto...

Euro Cup: il 12 dicembre il sorteggio delle semifinali

Il sorteggio per gli accoppiamenti delle semifinali di Euro Cup, alle quali si sono qualificate  Florentia, Debrecen Radnicki Kragujevac e Savona, verrà effettuato il 12 dicembre a Savona in occasione della partita valida per l’assegnazione della Supercoppa Europea tra Ferla Pro Recco e Blu Shelf Carisa Savona.

Leggi tutto...

Euro Cup, i biancorossi sconfitti dal Szolnoki 10-9 ma accedono alla semifinale grazie al risultato dell’andata

Giacomo BiniImpresa della Rari Nantes Florentia che in Ungheria perde di un solo gol dopo i supplementari, al Szolnoki, ma accede alla semifinale di Euro Cup grazie all’8-6 della gara di andata. I biancorossi escono sconfitti 10-9 (3-2, 1-0. 1-2, 4-3, 0-1, 1-1) dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi 9-7 (da ko la rete degli ungheresi a 10” dalla sirena) per i padroni di casa.

Leggi tutto...

Biancorossi sconfitti 8-9 dal Brescia, sabato in Ungheria per l’Euro Cup

Alla fine la differenza l’ha fatta un gol di Bini prima convalidato e poi annullato alla metà del quarto tempo. Non c’è la prova contraria, ma una rete in più avrebbe consentito alla Rari Nantes Florentia di imporre alla capolista Brescia un pari. Invece è finita 8-9 (3-2, 2-3, 1-4, 2-0) per i lombardi. Un vero peccato perché la squadra di Sottani (così come contro il Savona) è riuscita a tenere validamente testa ai quotati avversari, tranne che nella terza frazione che ha impresso una svolta decisiva al match.

 

Leggi tutto...

Lavori terminanti in anticipo, mercoledì col Brescia in vasca a Bellariva

La partita di mercoledì (inizio ore 19.30) della Rari Nantes Florentia valida per la sesta giornata del massimo campionato di pallanuoto contro Brescia, si disputerà a Bellariva. I biancorossi dopo due “trasferte casalinghe” alla piscina Camalich di Livorno, scenderanno in vasca alla Nannini. Sono infatti terminati in anticipo (la data fissata era il 30 novembre) i lavori di manutenzione all’impianto.

Leggi tutto...