Seguici su Google+
Usaci!
 

Pallanuoto

PallanuotoRari Nantes Florentia, un nome che adesso a Firenze richiama subito l'immagine della pallanuoto: ma si dovrà aspettare circa un quarto di secolo dalla nascita della Rari, il 1904, perchè prenda corpo la disciplina che tanto lustro ha dato alla città di Firenze negli anni successivi, con i nove scudetti, la conquista di una Coppa Italia di una Coppa delle Coppe, i campioni che hanno contribuito alle vittorie dell'Italia in Campionati Europei, Mondiali ed Olimpiadi.

È un ligure che si trasferisce a Firenze, Pino Valle,a gettare le basi di quella squadra che, nel breve volgere di quattro anni, arriverà al primo scudetto. Siamo nel 1933, e questa data segna l'inizio di un felice periodo in cui la Rari vincerà, fino al 1948, sette titoli di campione d'Italia. In quelle formazioni militano giocatori che conquisteranno il titolo olimpico di Londra del '48 ed il Campionato Europeo di Montecarlo nel 1947, come i fratelli Pandolfini, i fratelli Raspini, con Pino Valle Commissario Tecnico. Gli anni passano, e prima che la Rari riesca a riassaporare il profumo di uno scudetto passeranno quasi trent'anni (siamo infatti al 1976), nel frattempo, però, la squadra biancorossa fornisce alla nazionale tre dei giocatori che contribuiranno al trionfo olimpico di Roma '60, Danio Bardi, Gianni Lonzi, Brunello Spinelli. Quindi, nel 1976, con la stella Gianni De Magistris che trascina un gruppo di buoni giocatori, tutti fiorentini, all'ottavo scudetto, cui seguirà il nono nel 1980. Con Gianni De Magistris in nazionale l'Italia conquista la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Montreal (con Umberto Panerai e Riccardo De Magistris), il bronzo agli Europei ed il titolo di Campione del Mondo a Berlino nel 1978. In quelle squadre un ruolo fondamentale viene svolto da altri due personaggi fiorentini, infatti Gianni Lonzi è il commissario tecnico e Gigi Raspini il dirigente della federazione addetto alla pallanuoto di quegli anni.

Il resto è storia recente. C'è spazio per un argento mondiale a Madrid per Riccardo Tempestini in una finale mozzafiato, un titolo Europeo a Vienna '95 ed un bronzo ad Atlanta '96 (Olimpiade) per Leonardo Sottani, che assieme a Leonardo Binchi e Roberto Calcaterra ha conquistato la medaglia di bronzo ai Campionati Europei del settembre 1999.

La cronaca degli ultimi racconta di una Rari trovatasi per due anni consecutivi, il 2001 ed il 2002, sotto la guida di Riccardo Tempestini a disputare la finale scudetto con il Posillipo; di una Coppa delle Coppe vinta nel 2001 e dei piazzamenti nel campionato maggiore negli anni più recenti tanto più significativi in quanto ottenuti con una squadra giovane. 
Ma anche della nuova realtà della pallanuoto femminile, le "Rarigirls", anch'essa oggi ai vertici della pallanuoto nazionale.

Pallanuoto

Gianni Lonzi e Brunello Spinelli insigniti del Collare d'Oro al merito sportivo

Italia pallanuoto_1960Martedì 15 dicembre si è svolta la consueta cerimonia di consegna delle più alte onorificenze sportive: Collare d'Oro, Stella d'Oro al Merito Sportivo e Palma d'Oro al Merito Tecnico. 
Sono stati premiati con il Collare d'Oro (massimo riconoscimento conferito dal CONI, concesso una sola volta nel corso della carriera sportiva) tutti i Campioni Mondiali del 2015 e tutti gli Olimpionici che non avevano mai ricevuto tale onorificenza, come i pallanuotisti biancorossi Gianni Lonzi e Brunello Spinelli, oro con il Settebello alle Olimpiadi di Roma 1960.

Leggi tutto...

Orari allenamenti giovanili maschili e pallanuoto Femminile

In allegato troverete la versione stampabile degli orari del settore giovanile maschile e femminile per la stagione 2015-2016, validi fino alla chiusura primaverile della Piscina Costoli.

Leggi tutto...

Szevasz!

Ambrus vs. PagliariniLa morte di Tamás Ambrus colpisce nel profondo la pallanuoto fiorentina, perché ha rappresentato, e continuerà a farlo, una sorta di eroe sportivo e umano per chi ha avuto modo di incrociare la sua vicenda.
Che sia un compagno di squadra, un allievo, un avversario, un collega, un amico.
La pallanuoto è sport di epica, ma in Tamás si incontravano anche aspetti umani ed etici impossibili da replicare. Eccellente esempio, eccellente sportivo, capace di gesti immensi, tecnici e non.
Per chi ha avuto la possibilità di condividere molti di questi aspetti con Tamás, rimarranno indelebili i momenti di profonda generosità, di correttezza verso gli altri, di rettitudine nella gestione di atleti e società, al pari di un entusiasmo e un amore sconfinato verso ogni progetto affrontato, verso ogni idea o passione a cui si dedicasse.

Leggi tutto...

Il Natale si avvicina: c'è ARIA DI FESTA

babbo nataleSerata di festa e divertimento quella trascorsa mercoledì sera al ristorante del Grand Hotel Mediterraneo. 
Nella splendida cornice del ristorante dellʼalbergo, i ragazzi e le ragazze delle varie categorie di pallanuoto - under 13, under 15, under 17 e tutta la formazione della serie A - hanno dato vita, insieme ai genitori e al presidente Pieri, ad una piacevole serata di allegria culminata nel momento della lotteria che ha distribuito premi un poʼ a tutti i partecipanti. 

Leggi tutto...

Cena di Natale

logoIL NATALE SI AVVICINA, CʼÈ ARIA DI FESTA
MERCOLEDÌ 10 DICEMBRE al ristorante del GRAND HOTEL MEDITERRANEO Lungarno del Tempio, 44
la RARI NANTES FLORENTIA è lieta di invitarvi alla CENA DI NATALE. La quota contributiva per ogni partecipante è di 25€ adulti, 15€ ragazzi.
Non perdetevi questa serata ci sarà anche una lotteria con ricchi premi PARTECIPATE NUMEROSI!!!!
Per motivi organizzativi è richiesta la conferma entro il 3 dicembre inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. in seguito saranno comunicate modalità di pagamento e orario dell’evento
Il ricavato della serata sarà impiegato dalla società per le spese della corrente attività pallanuotistica.