Seguici su Google+
Usaci!
 

Pallanuoto

PallanuotoRari Nantes Florentia, un nome che adesso a Firenze richiama subito l'immagine della pallanuoto: ma si dovrà aspettare circa un quarto di secolo dalla nascita della Rari, il 1904, perchè prenda corpo la disciplina che tanto lustro ha dato alla città di Firenze negli anni successivi, con i nove scudetti, la conquista di una Coppa Italia di una Coppa delle Coppe, i campioni che hanno contribuito alle vittorie dell'Italia in Campionati Europei, Mondiali ed Olimpiadi.

È un ligure che si trasferisce a Firenze, Pino Valle,a gettare le basi di quella squadra che, nel breve volgere di quattro anni, arriverà al primo scudetto. Siamo nel 1933, e questa data segna l'inizio di un felice periodo in cui la Rari vincerà, fino al 1948, sette titoli di campione d'Italia. In quelle formazioni militano giocatori che conquisteranno il titolo olimpico di Londra del '48 ed il Campionato Europeo di Montecarlo nel 1947, come i fratelli Pandolfini, i fratelli Raspini, con Pino Valle Commissario Tecnico. Gli anni passano, e prima che la Rari riesca a riassaporare il profumo di uno scudetto passeranno quasi trent'anni (siamo infatti al 1976), nel frattempo, però, la squadra biancorossa fornisce alla nazionale tre dei giocatori che contribuiranno al trionfo olimpico di Roma '60, Danio Bardi, Gianni Lonzi, Brunello Spinelli. Quindi, nel 1976, con la stella Gianni De Magistris che trascina un gruppo di buoni giocatori, tutti fiorentini, all'ottavo scudetto, cui seguirà il nono nel 1980. Con Gianni De Magistris in nazionale l'Italia conquista la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Montreal (con Umberto Panerai e Riccardo De Magistris), il bronzo agli Europei ed il titolo di Campione del Mondo a Berlino nel 1978. In quelle squadre un ruolo fondamentale viene svolto da altri due personaggi fiorentini, infatti Gianni Lonzi è il commissario tecnico e Gigi Raspini il dirigente della federazione addetto alla pallanuoto di quegli anni.

Il resto è storia recente. C'è spazio per un argento mondiale a Madrid per Riccardo Tempestini in una finale mozzafiato, un titolo Europeo a Vienna '95 ed un bronzo ad Atlanta '96 (Olimpiade) per Leonardo Sottani, che assieme a Leonardo Binchi e Roberto Calcaterra ha conquistato la medaglia di bronzo ai Campionati Europei del settembre 1999.

La cronaca degli ultimi racconta di una Rari trovatasi per due anni consecutivi, il 2001 ed il 2002, sotto la guida di Riccardo Tempestini a disputare la finale scudetto con il Posillipo; di una Coppa delle Coppe vinta nel 2001 e dei piazzamenti nel campionato maggiore negli anni più recenti tanto più significativi in quanto ottenuti con una squadra giovane. 
Ma anche della nuova realtà della pallanuoto femminile, le "Rarigirls", anch'essa oggi ai vertici della pallanuoto nazionale.

Pallanuoto

Leonardo Sottani torna, dopo 5 anni, in biancorosso: "Ho ancora motivazioni e voglia di far bene"

“Il mio sogno era riportare la Rari fra i fiorentini e riportare i campioni alla Rari. Oggi abbiamo inserito il primo tassello di questo percorso”. Sono parole del presidente della Rari Nantes Florentia Andrea Pieri che oggi ha presentato l’acquisto di Leonardo Sottani, che torna in biancorosso dopo 5 stagione (Recco e Cremona).
“Nella mia precedente esperienza da presidente – ha aggiunto Pieri – ho visto esordire Leonardo in prima squadra. E oggi che torna a casa per me è motivo di grande soddisfazione perché sono convinto che possa dare ancora molto alla nostra società. Inoltre, come noto, parteciperà alla sua terza Olimpiade e quindi anche la Rari Nantes Florentia è onorata di avere un suo atleta a Pechino”.

Leggi tutto...

Biancorossi sconfitti (8-10) dal Recco fra gli applausi. Anche questa stagione centrato l’obiettivo

Finisce fra gli applausi, nonostante la sconfitta. La Rari Nantes Florentia chiude la sua stagione tenendo testa al campioni del Recco, riscattando il 27-8 di mercoledì. Risultato finale: 8-10 (1-2, 1-4, 3-2, 3-2) per i liguri, ma per lunghi tratti dell’incontro si è visto in grande evidenza la squadra di Marco Risso che giocando senza pressioni riesce ad esprimersi al meglio. Migliori realizzatori: Vasovic e Di Fulvio (doppiette), in gol anche Mattesini, Pagani Hosnyanszky e Ercolano.

 

Leggi tutto...

Play-off, biancorossi sconfitti 27-8 a Recco. Il 26 aprile il ritorno

Come era facilmente pronosticabile la Rari Nantes Florentia esce sconfitta (27-8) da gara1 dei play-off contro i campioni d’Italia e d’Europa del Recco. Nessun dramma quindi in casa biancorossa dove c’era la consapevolezza di avere di fronte un avversario fuori dalla portata. I parziali (7-4, 7-0, 7-2, 6-2) non lasciano spazio a interpretazioni. Uniche attenuanti l’assenza fra i pali dello squalificato Minetti sostituito dal giovane Mugelli, cui si è aggiunta anche quella di Rauzino.

Leggi tutto...

Pagina 33 di 33