Seguici su Google+
Usaci!
 

Pallanuoto

A1 pallanuoto, doppia sconfitta indolore

Pallanuoto Femminile SerieA IgiornataWeek end semi amaro in casa gigliata per la doppia sconfitta sia degli uomini di Tofani, in casa dell’Ortigia che delle ragazze di Sellaroli a Bellariva contro le campionesse d’Italia della Plebiscito Padova. Una doppia sconfitta addolcita per la maschile dalle cadute interne di Lazio e Catania e per le donne dal pareggio casalingo del Bogliasco contro il Cosenza, oltre alla prevedibile sconfitta del Messina nel derby contro l’Ekipe. Una serie di coincidenze di risultati che lasciano intatte la classifiche, anche se da parte dei due tecnici il monito è di tenere alta la concentrazione come conferma da Siracusa a fine gara Roberto Tofani: “Sono contento per l’intensità e la grinta con cui i ragazzi hanno interpretato questo delicata sfida.

Una sconfitta maturata nel quarto tempo, dopo un match giocato alla pari contro una formazione molto fisica e ben messa in acqua. Peccato perché i ragazzi hanno dato il massimo e interpretato bene tatticamente una partita in cui forse ci è mancato un pizzico di lucidità su un paio di episodi. Dobbiamo metterci alle spalle questa sconfitta e pensare a Torino, che affronteremo in casa a un mese di distanza dall'ultima partita tra le mura amiche.”
Gli fa eco da Firenze Andrea Sellaroli, ottimista a fine partita nonostante la sconfitta: “Tra noi e il Padova sulla carta ci sono più di cinque goal di scarto, quindi al di là del risultato valuto questa partita un ottimo test di maturità. Sapevamo di affrontare una delle migliori difese del campionato, abbiamo sofferto la loro fisicità ma non posso recriminare nulla alle mie ragazze. Sabato ci attende una sfida estremamente importante e delicata sia per il morale che per la nostra classifica, quindi occorre massima concentrazione per restare in scia salvezza. L’infortunio della Boyer in questo momento della stagione ci penalizza, ma ho massima stima e fiducia di queste ragazze. La scelta della società di puntare sul gruppo è stata condivisa e pienamente appoggiata da me sin dal primo momento”. A fine gara il tecnico spezino può sorridere per la tripletta dell’intramontabile Allegra Lapi ed una Caterina Banchelli in gran forma che ha salvato la propria porta in almeno quattro cinque occasioni pericolose.

A1 MASCHILE XI GIORNATA
ORTIGIA VS RARI NANTES FLORENTIA 7-5

CC ORTIGIA: Patricelli, Siani, Abela, Jelaca, Di Luciano 1, Lindhout, Tringali, Giacoppo 1, Rotondo, Vapenski 3, Casasola 1, Napolitano 1, Caruso. All. Piccardo
RN FLORENTIA: Cicali, Generini, Eskert, Coppoli, Turchini, Bini 1, Turchini, Dani, Razzi 1, Tomasic 1, Astarita, Di Fulvio 2, Sammarco. All. Tofani
Arbitri: Frauenfelder e Paoletti
Parziali 2-2, 0-1, 2-1, 3-1
Uscito per limite di falli Giacoppo (O) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Ortigia 4/10 e Florentia 3/7. Spettatori 500 circa

A1 FEMMINILE IX GIORNATA
RARI NANTES FLORENTIA vs CS PLEBISCITO PADOVA 5-10

RN FLORENTIA: Banchelli, Rorandelli, Cortoni, Cordovani, Cotti 1 (1 rig.), Lapi 3, Sorbi 1, Francini, Curandai, Giannetti, Marioni, Bartolini, Perego. All. Sellaroli
CS PLEBISCITO PD: Teani, Barzon 2, Savioli 1, Gottardo 2, Queirolo 2, Mazzolin, Millo 1, Dario, Sohi, Chiappini, Nencha 2, Tielmann, Giacon. All. Posterivo
Arbitri: D. Bianco e Cataldi
Parziali 1-1, 1-3, 1-4, 2-2
Uscita per limite di falli Gottardo (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: RN Florentia 1/13 + un rigore e Plebiscito 3/10. Spettatori 100 circa