Nuoto

Ritorno in B per la squadra di nuoto della Rari Nantes Florentia.

  • Stampa

La squadra della Rari Nantes Florentia, che lo scorso anno a Ravenna aveva guadagnato  il passaggio dalla serie B alla massima serie, ha disputato ieri a Roma il Campionato a Squadre di serie A,  in gara con il Circolo Canottiere Aniene, Aurelia Nuoto, Larus Nuoto, Forum Sport Center, Plain Team Veneto, Nuoto Livorno e Ispra Swim Planet: avversari blasonati, agguerritissimi e virtualmente imprendibili per la nostra squadra composta all'80% da giovani e giovanissimi ma  che si è difesa egregiamente contro le squadre di eccellenza del nuoto italiano, e che certamente non mancherà di darci grandi soddisfazioni in futuro.

Il settimo posto conquistato dai nostri atleti, che hanno lottato con onore fino all'ultimo , arrivando anche nella mattina a toccare la quarta posizione, non è purtroppo sufficiente per la permanenza in serie A, che prevede la retrocessione della settima e ottava squadra classificata.
Motivo di grande soddisfazione restano comunque i risultati di livello assoluto ottenuti da Sebastiano  Ranfagni e Denise Riccobono (nella foto) entrambi argento   agli Internazionali d'Italia - 48°Trofeo 7 Colli che si è concluso domenica  e ottimi protagonisti in Serie A ,  che si pongono così all'attenzione dei selezionatori della Nazionale Assoluta, così come l'inserimento nelle Rappresentative  Nazionali Giovanili per cinque dei nostri atleti:
Daniele Ceccuti EYOF
Mattia Mugnaini Coppa Comen
Francesco Bellacci Federica Meloni Carlotta Toni Eurojunior
La società ringrazia tutti i tecnici e tutti gli atleti che hanno partecipato al campionato:
Sofia Aprili, Francesco Bellacci, Daniele Ceccuti, Sara Curandai, Luca Germano, Gianmaria Gianferrari, Federica   Meloni, Mattia Mugnaini, Martina Oliverio, Giulia Olmastroni, Luca  Pagliazzi, Federico Pesciatini, Sebastiano Ranfagni, Denise Riccobono, Eleonora Tafi, Matteo Tomellini, Carlotta Toni, Alessio Torlai, Lorenzo Zazzeri  per l'impegno profuso: a tutti l'augurio di un pronto ritorno, il prossimo anno, nella serie A!