Esordienti - Nuoto

Finali Estive 2014 - Esordienti B

  • Stampa

thumb Esordienti B 13-14Iniziamo dalla fine… iniziare una stagione dal bilancio di quella precedente!
Dopo le Finali Estive, tenutesi a San Marcellino il 14 e 15 giugno 2014, un’amica, collega di scuola e a sua volta allenatrice in una squadra fiorentina, mi ha mandato un sms complimentandosi per il bellissimo lavoro fatto e per la splendida squadra che avevamo.
Ho pensato che era vero e che si vedeva chiaramente anche dall’esterno: tutti i ragazzi erano migliorati molto dall’inizio dell’anno, anche quelli che non erano poi rientrati alle Finali Estive. Ma soprattutto so che si riferiva al clima, all’atmosfera che c’era tra i ragazzi, tra noi allenatori e all’interno di tutta la squadra, Pontassieve e Montevarchi compresi.

E’ difficilmente spiegabile ciò che si prova nei momenti in piscina insieme, durante un allenamento o una gara, quando sei arrabbiato, triste, stanco, sconsolato, felice, allegro, divertito e soddisfatto: c’è comunque sempre la percezione di costruire qualcosa d’importante per tutti. La fatica e l’impegno sono enormi: per i ragazzi, per i genitori, per le famiglie e per gli allenatori e chi sta “fuori” non sa quanto sia bello e quanta energia ci sia in un’attività del genere. Il legame che si crea con i ragazzi e fra i ragazzi è forte e duraturo.
Ciò che riassume tutto il lavoro e l’energia che è circolata sul piano vasca è lo sguardo dei ragazzi prima o dopo una gara: sono attimi in cui è evidente la motivazione che spinge tutti.
Anche se sono ormai passati più di quattro mesi dalle Finali Estive per la categoria esordienti B (quest’anno maschi 2003-2004 e femmine 2004-2005), ogni ricordo è ancora vivo e raccontarle un vero piacere!
La squadra con la quale avevamo lavorato era composta da 18 femmine (9 del 2004 e 9 del 2005) e 31 maschi (20 del 2003 e 11 del 2004).
Delle 18 femmine sono rientrate 15 e dei 31 maschi ne sono rientrati 16.
Alcuni dei ragazzi del secondo anno, non rientrati l’anno passato, sono riusciti a raggiungere l’obiettivo con impegno e costanza: Gemma Carmagnini, Alessandro Benvenuti e Filippo Esposito.
Ciò significa che la TUTTA la squadra è cresciuta. E non c’è lo spazio per enumerare i continui miglioramenti tecnici e cronometrici di ogni singolo atleta.
Altri ancora, rientrati l’anno precedente, sono rientrati in una posizione migliore quest’anno: Ettore Paoletti, Cravegni Alessandro e Cravegni Andrea, Ferrari Niccolò, Vannucchi Andrea, Mercatelli Ginevra.
Tra i primi 15 atleti premiati (per anno e per sesso) in tutta la regione ci sono stati: Teresa Bani, Costanza Carubia, Alessia D’Ambrisi, Lavinia Pandolfi, Maria Salvatori, Alessandro D’Ambrisi, Ettore Paoletti e …….16° Miguel Espuna!
Anche questo è un dato che fa capire il peso della squadra.
Le staffette, anch’esse termometro di una squadra…
• primo posto per quella Rana femmine (Salvatori, D’Ambrisi, Carubia, Bani);
• primo posto per quella Mista femmine (Carubia,Bani, Salvatori,Pandolfi);
• terzo posto per la staffetta DORSO maschi (Cravegni Alessandro,Posa Samuele, D’Ambrisi Alessandro, Paoletti Ettore) a soli 20’’ dal primo posto!;
• primo posto per la staffetta STILE LIBERO maschi (Cravegni Andrea, D’Ambrisi Alessandro, Cravegni Alessandro, Paoletti Ettore).
Mentre nelle gare individuali abbiamo avuto:
• medaglie d’oro: Paoletti Ettore (50SL e 100Mx), Salvatori Maria (50DF), D’Ambrisi Alessia (100RA), D’Ambrisi Alessandro (50DRS);
• medaglie d’argento 4: D’Ambrisi Alessandro (50DRS e 200SL), Pandolfi Lavinia (100DRS), Salvatori Maria (100DRS), Bani Teresa (100RA);
• medaglie di bronzo: Di Nardo Valeria (50DRS), Venni Arianna (50RA), D’Ambrisi Alessia e Pandolfi Lavinia (50DF).
Inoltre, durante la manifestazione, sono stati battuti molti record di società:
• Ettore Paoletti sui 50SL con 30’’28 e sui 100Mx con 1’17’’40;
• Alessandro D’Ambrisi sui 200SL con 2’30’’90;
• Maria Salvatori sui 50DF con 35’’90;
• Staffetta a Dorso maschi con 2’28’’70: Cravegni Alessandro, Posa, D’Ambrisi, Paoletti
Il MEDAGLIERE (con il bronzo erano premiate le posizioni dal terzo al sesto posto) ci ha visto con 21 medaglie, al pari dell’Aquatica (9 ori-1 argento-4 bronzi [3 quarti posti e 1 quinto posto] e dell’Esseci (0 ori- 7 argenti- 14 bronzi [2 terzi posti-5 quarti posti, 5 quinti posti, 2 sesti posti] :
• 8 d’oro (5 individuali + 3 staffette),
• 4 d’argento (individuali);
• 9 di bronzo (4 individuali + 1 staffetta + 2 quarti posti + 1 quinto posto+ 1 sesto posto).
E ora? Ora inizia una sfida nuova: far crescere e appassionare a questo bellissimo sport i ragazzi del primo anno (maschi 2005 e femmine 2006) e consolidare le basi di quelli del secondo anno.
Noi siamo pronte!
Geraldine&Regina