Categoria

Europei di Budapest: convocazione di Sebastiano Ranfagni

Sebastiano Ranfagni farà parte della squadra azzurra che prenderà parte ai Campionati Europei di nuoto, in programma a Budapest, in Ungheria, dal 9 al 15 agosto. 
Grande soddisfazione in casa Rari nantes Florentia per questa importante convocazione.

 

La squadra completa:

 

Atleti (38). Donne (11): Chiara Boggiatto (Nuoto Livorno), Giorgia Consiglio (CC Aniene), Silvia Di Pietro (Forum SC), Erica Ferraioli (Esercito / Forum SC), Alessia Filippi (Aurelia Nuoto Unicusano), Elena Gemo (CC Aniene), Caterina Giacchetti (CC Aniene), Michela Guzzetti (Rane Rosse Aqvasport), Chiara Masini Luccetti (Esseci Nuoto), Federica Pellegrini (CC Aniene), Francesca Segat (Fiamme Gialle / Ispra swim Planet). Uomini (27): Marco Belotti (CC Aniene), Niccolò Beni (Esercito / Fiorentina Nuoto Club), Emiliano Brembilla (Ispra Swim Planet), Andrea Busato (Fiamme Gialle / Plain Team Veneto), Federico Colbertaldo (Fiamme Azzurre / Montebelluna Nuoto), Mirco Di Tora (Fiamme Oro / NC Azzurra 91), Angelo Dioli (Forestale / Geas), Luca Dotto (Forestale / Larus Nuoto), Christian Galenda (Fiamme Gialle / CC Aniene), Edoardo Giorgetti (CC Aniene), Luca Leonardi (Malaspina SC), Damiano Lestingi (CC Aniene), Gianluca Maglia (Ispra Swim Planet), Filippo Magnini (Larus Nuoto), Luca Marin (Ispra Swim Planet), Mattia Nalesso (Carabinieri / Riviera Nuoto Dolo), Marco Orsi (Fiamme Oro / Uisp Bologna), Stefano Pizzamiglio (Malaspina SC), Samuel Pizzetti (Carabinieri / Nuotatori Milanesi), Luca Pizzini (Carabinieri / Fondazione Bentegodi), Sebastiano Ranfagni (Carabinieri / RN Florentia), Cesare Sciocchetti (Carabinieri / Gymnasium Pordenone), Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto), Lucio Spadaro (SC Flegreo), Alessandro Terrin (Fiamme Gialle / Aurelia Nuoto Unicusano), Andrea Toniato (Plain Team Veneto), Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno).

Staff: Salvatore Montella - Vice Presidente, Marco Bonifazi - Coordinatore Tecnico Squadre Nazionali e Responsabile Centro Studi e Commissione medico-scientifica, Gianfranco Saini - Direttore Sportivo Squadre Nazionali, Stefano Morini - Responsabile tecnico Centro federale di Verona, fondo maschile e 4x200 maschile, Cesare Butini - Responsabile tecnico 4x100 e 4x200 stile libero femminile e fondo femminile, Claudio Rossetto - Responsabile tecnico 4x100 stile libero maschile, Andrea Palloni - Responsabile tecnico 4x100 mista maschile e femminile, Federico Bonifacenti - Tecnico federale, Gianni Nagni, Branislav Dinic e Tamas Gyertyanffy - Tecnici, Marco Lancissi e Andrea Scattolini - Preparatori atletici, Lorenzo Marugo - Medico federale, Enrico Giorgi, Mattia Santello, Marco Morelli ed Emiliano Farnetani - Fisioterapisti. 

La Squadra Nazionale è composta dagli atleti che hanno conquistato il titolo di campione italiano individuale ai Campionati Italiani Assoluti Primaverili di Riccione ed è stata integrata con gli atleti che hanno registrato ai Campionati Italiani Assoluti Primaverili di Riccione, agli Internazionali d'Italia di Pescara e ai Campionati Italiani Estivi di categoria junior, cadetti e senior di Roma, prestazioni  in linea con l’obiettivo di raggiungere la finale ai prossimi Europei di Budapest, e con gli atleti a completamento delle staffette 4x100 e 4x200 stile libero maschile e 4x100 mista maschile e femminile secondo le graduatorie stagionali. Tra le integrazioni effettuate figurano Andrea Toniato, per l’elevato valore tecnico in rapporto all’età nei 100 rana, ed Erica Ferraioli per la staffetta 4x100 mista essendo al momento la cento stileliberista italiana con il miglior tempo stagionale.

"Abbiamo una squadra competitiva, guidata da atleti di spessore internazionale e composta da molti giovani, autori di buone prestazioni in stagione malgrado gli impegni scolastici dettati dalla maturità - sottolinea il Coordinatore Tecnico delle Squadre Nazionali, Marco Bonifazi - Indipendentemente dalle medaglie che riuscirà a conquistare, la Nazionale di Budapest rappresenta la base di partenza su cui lavorare per ben figurare ai Mondiali di Shangai e alle Olimpiadi di Londra”