Seguici su Google+
Usaci!
 

Prima Squadra Maschile - Pallanuoto

A2 maschile: la Florentia vince lo scontro diretto e torna in testa alla classifica a pari merito con l'Imperia

A2maschile_18^giornata_RNFlorentia_Lavagna90La Florentia si aggiudica il primo match point e lancia la volata all’Imperia, sconfitta ad Ancona.

I gigliati ottengono il massimo risultato con il minimo sforzo, alla fine di una gara equilibrata e molto fisica. Cicali torna protagonista tra i pali e restituisce sicurezza a tutta le retroguardia biancorossa, come confermerà a fine gara lo stesso tecnico De Magistris.

Il primo tempo la Florentia gioca sul pratico e capitalizza il risultato, ma non le superiorità. Di Fulvio apre le marcature dalla destra, Peroni acciuffa subito il pari su una leggerezza a centro vasca dei padroni di casa. Le squadre sono lunghe e fioccano le occasioni da ambo le parti, ma i portieri ed i pali neutralizzano tutte le occasioni. Tomasic va vicino in un paio di occasioni, ma il guizzo vincente lo trova a quaranta secondi dalla sirena.

Il secondo quarto Il Lavagna si affaccia dalle parti di Cicali per ben tre volte prima del pareggio di Cimarosti al quinto minuto, sotto gli occhi di un De Magistris sereno e fiducioso. Il Lavagna gioca, ma nonostante le tante occasioni è la Florentia più pericolosa, in contropiede, con Astarita e Tomasic. Graffagni si supera in più di un’occasione e si arrende a meno di un minuto dal termine all'estro di Astarita che riporta in vantaggio la Florentia.

Il terzo tempo i gigliati sembrano voler chiudere il match e vanno vicini al goal con Tomasic che fallisce una clamorosa occasione a due passi da Graffigna. Sul rilancio del portiere azzurro Cimarosti in fuga solitaria, a tu per tu con Cicali non fallisce il goal del pareggio. La gara è tattica e le squadre non riescono a trovare spazi provando spesso con conclusioni inutili dalla distanza fino a sette secondi dal termine quando un grande Mislav Tomasic trova di forza il goal che restituisce il vantaggio ai padroni di casa.

Ad inizio del quarto tempo il Lavagna ha l’occasione per pareggiare i conti con Parisi, su rigore, ma un grande Cicali neutralizza con un allungo alla sua destra. La Florentia prende coraggio e si avvicina prima con Generini e poi con Coppoli al goal della sicurezza, ma entrambi falliscono clamorosamente da posizione uno. I liguri provano gli ultimi attacchi ma la Florentia è ben schierata e non sembra concedere spazi agli avversari e trovano con capitan Coppoli il colpo del ko finale che rilancia la Florentia in testa alla classifica grazie alla sconfitta dell’Imperia ad Ancona.

A fine gara il tecnico De Magistris si complimenta con arbitri ed avversari ma resta con i piedi per terra: "Abbiamo vinto un match importante, ma dobbiamo restare uniti e recuperare la migliore forma fisica in vista della volata finale”.

RARI NANTES FLORENTIA vs LAVAGNA 90 DIMEGLIO 5-3 (2-1) (1-1) (1-1)(1-0)

RARI NANTES FLORENTIA: Cicali, Generini, Cranco, Coppoli 1, F.Turchini, Colombo, Bosazzi, Dani, T. Turchini, Tomasic 2, Astarita 1, Di Fulvio 1, Sammarco All DE MAGISTRIS

LAVAGNA 90 DIMEGLIO: Graffigna, Bassani, Luce, M. Peroni 1, Oneto, Cimarosti 2, L. Peroni, Agostini, Cotella, Boito, Gabutti, Parisi, Casazza All RISSO

 

 

Gianluca Rosucci Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Ufficio stampa Rari Nantes Florentia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.