Seguici su Google+
Usaci!
 

Pallanuoto

PallanuotoRari Nantes Florentia, un nome che adesso a Firenze richiama subito l'immagine della pallanuoto: ma si dovrà aspettare circa un quarto di secolo dalla nascita della Rari, il 1904, perchè prenda corpo la disciplina che tanto lustro ha dato alla città di Firenze negli anni successivi, con i nove scudetti, la conquista di una Coppa Italia di una Coppa delle Coppe, i campioni che hanno contribuito alle vittorie dell'Italia in Campionati Europei, Mondiali ed Olimpiadi.

È un ligure che si trasferisce a Firenze, Pino Valle,a gettare le basi di quella squadra che, nel breve volgere di quattro anni, arriverà al primo scudetto. Siamo nel 1933, e questa data segna l'inizio di un felice periodo in cui la Rari vincerà, fino al 1948, sette titoli di campione d'Italia. In quelle formazioni militano giocatori che conquisteranno il titolo olimpico di Londra del '48 ed il Campionato Europeo di Montecarlo nel 1947, come i fratelli Pandolfini, i fratelli Raspini, con Pino Valle Commissario Tecnico. Gli anni passano, e prima che la Rari riesca a riassaporare il profumo di uno scudetto passeranno quasi trent'anni (siamo infatti al 1976), nel frattempo, però, la squadra biancorossa fornisce alla nazionale tre dei giocatori che contribuiranno al trionfo olimpico di Roma '60, Danio Bardi, Gianni Lonzi, Brunello Spinelli. Quindi, nel 1976, con la stella Gianni De Magistris che trascina un gruppo di buoni giocatori, tutti fiorentini, all'ottavo scudetto, cui seguirà il nono nel 1980. Con Gianni De Magistris in nazionale l'Italia conquista la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Montreal (con Umberto Panerai e Riccardo De Magistris), il bronzo agli Europei ed il titolo di Campione del Mondo a Berlino nel 1978. In quelle squadre un ruolo fondamentale viene svolto da altri due personaggi fiorentini, infatti Gianni Lonzi è il commissario tecnico e Gigi Raspini il dirigente della federazione addetto alla pallanuoto di quegli anni.

Il resto è storia recente. C'è spazio per un argento mondiale a Madrid per Riccardo Tempestini in una finale mozzafiato, un titolo Europeo a Vienna '95 ed un bronzo ad Atlanta '96 (Olimpiade) per Leonardo Sottani, che assieme a Leonardo Binchi e Roberto Calcaterra ha conquistato la medaglia di bronzo ai Campionati Europei del settembre 1999.

La cronaca degli ultimi racconta di una Rari trovatasi per due anni consecutivi, il 2001 ed il 2002, sotto la guida di Riccardo Tempestini a disputare la finale scudetto con il Posillipo; di una Coppa delle Coppe vinta nel 2001 e dei piazzamenti nel campionato maggiore negli anni più recenti tanto più significativi in quanto ottenuti con una squadra giovane. 
Ma anche della nuova realtà della pallanuoto femminile, le "Rarigirls", anch'essa oggi ai vertici della pallanuoto nazionale.

Pallanuoto

Serie A2 pallanuoto, volata finale

Gianni_De Magistris_Andrea_Sellaroli_RNFA2 MASCHILE 21° GIORNATA GIR. NORD

BRESCIA WATERPOLO vs RARI NANTES FLORENTIA

Nel penultimo turno della regular seasson che mette di fronte alla Rari il fanalino di coda, già retrocesso, Brescia Waterpolo, il pensiero va già all'ultima di campionato in cui i gigliati si giocheranno il primo posto contro l’Imperia. A meno che sabato gli stessi liguri dovessero commettere un passo falso contro i cugini del Sori, penultimi ma a solo quattro lunghezze dal Chiavari. A quel punto la gara del 27 maggio alla Piscina Nannini di Bellariva potrebbe essere una formalità.

Leggi tutto...

Rari, doppia sfida casalinga in attesa di...

Cicali_Massimiliano_Astarita_Matteo_RNFNel week end che prevede il doppio incrocio (maschile e femminile) Firenze – Liguria, le gare più importanti per entrambe le formazioni si giocheranno in altre piscine. A Cagliari, nel girone Nord maschile, dove l’altra capolista Imperia affronta la Promogest alla ricerca del terzo posto. E Imperia, in quello femminile, dove le padrone di casa affrontano il Como Nuoto, terzo a sette lunghezze. Due scontri diretti a distanza che potrebbero aprire nuovi scenari in classifica, nel maschile, in testa alla classifica e nel femminile per la terza ed ultima posizione play off.

Leggi tutto...

Le sfide del week end per la A2 femminile e maschile

Andrea_Sellaroli_RNFSERIE A2 FEMMINILE 14 GIORNATA (Domenica 30 Aprile ore 16.30): C.S.S. VERONA - RARI NANTES FLORENTIA 

Grande attesa anche per la Rari Nantes Florentia womens che domenica è attesa dal C.S.S. Verona in piena lotta play off. Dopo il successo casalingo contro il Trieste le gigliate hanno ottenuto la matematica qualificazione ai play off, da capolista solitaria a punteggio pieno. All'andata fini 14 a 5 con le reti delle scatenate Bartolini e Francini ed una Banchelli insuperabile. Arbitra Minelli, fischio d’inizio ore 16.30.

Leggi tutto...

Pallanuoto A2: doppio turno casalingo. I ragazzi attendono il Lavagna 90 e le ragazze la Pallanuoto Trieste

Logo_RNFSERIE A2 MASCHILE 18 GIORNATA (Sabato 22 Aprile ore 16.30): RARI NANTES FLORENTIA – LAVAGNA 90 DIMEGLIO 

Tutto pronto a Bellariva per il primo dei due scontri diretti casalinghi a disposizione dei gigliati, da qui alla fine del campionato, per tenere il passo alla capolista Imperia e puntare alla testa della classifica del girone nord. Un’occasione da massimizzare al massimo visto il buon momento di forma dei biancorossi, nonostante l’insidia dell’ostico avversario Lavagna 90 Dimeglio. Il gruppo è concentrato e unito come ha confermato Matteo Astarita, capocannoniere ad interim, in condivisione con Francesco Coppoli, a quota quarantasei goal in campionato: “Dobbiamo sfruttare al massimo il fattore campo. Servirà l’aiuto del nostro pubblico e la massima attenzione. Siamo in un buon momento, rispettiamo tutti ma non temiamo nessuno”.

Leggi tutto...

Le sfide del week end per la A2 maschile e femminile

Logo_RNFPALLANUOTO MASCHILE: CS PLEBISCITO PD vs RN FLORENTIA
Dopo due turni interni si torna a giocare lontano dalle mura amiche, in attesa della pausa della prossima settimana. 
Una Florentia motivata e carica in cerca dei punti della matematica qualificazione a cospetto di una Plebiscito all’ultima spiaggia per la corsa ai play off, a meno sette della Promogest a quota 29 punti. Una sorta di scontro diretto a distanza per gli uomini di De Magistris, dall’alto dei 40 punti  ed una media goal realizzati, in trasferta, di 9,1.

Leggi tutto...

Pagina 1 di 30